Fammi una domanda

Impostazioni

Dimensione carattere 

Transizioni

NEWS

Giornata mondiale della biodiversità: l’impegno di Lamborghini

22 Maggio 2020

Non sono solo le linee degli esagoni a fare da denominatore comune tra Lamborghini e gli alveari: in occasione della Giornata mondiale della biodiversità, ripercorriamo alcune delle iniziative intraprese dalla Casa del Toro a favore dell’ambiente.

Gli alveari come strumento di monitoraggio ambientale

Per analizzare i livelli di inquinamento ambientale a livello locale, l’area di interesse naturale del Parco Lamborghini ospita una stazione di biomonitoraggio composta da tre alveari che insieme formano un apiario destinato alla produzione di miele. Gli elementi costitutivi dell’alveare (miele, polline, cera, propoli, le api stesse) possono essere analizzati per rilevare un’ampia varietà di sostanze inquinanti: dai pesticidi impiegati in agricoltura e sul verde urbano e privato fino ai metalli pesanti, ai radionuclidi, ai composti aromatici e alle diossine.
 

10.000 querce per promuovere la biodiversità locale

Sono 10.000 le giovani querce che ricoprono un’area di circa 7 ettari (70.000 m2) nel comune di Sant’Agata Bolognese. L’obiettivo è quello di esaminare e comprendere meglio il rapporto tra le piante, la loro densità, il clima e i livelli di CO2, incrementando la biodiversità locale e creando un’area didattica per la comunità scientifica e locale.

Leggi la Dichiarazione Ambientale Lamborghini >