NEWS

Lamborghini Super Trofeo Europa: Amaury Bonduel profeta in patria a Spa

30 Luglio 2022

In Gara 2 il belga della BDR Competition conquista la sua prima vittoria nella serie continentale

Finale di weekend perfetto per Amaury Bonduel, che sulla pista di casa ha conquistato la sua prima vittoria nel Lamborghini Super Trofeo Europa. A Spa il giovane belga del team BDR Competition si è imposto in Gara 2 e ha guadagnato ancora qualche punto nella classifica della Pro, portandosi a 37 lunghezze dai leader Max Weering e Loris Spinelli (Bonaldi Motorsport), per l'occasione secondi davanti a Rodrigo Testa De Sousa (Rexal FFF Racing Team). Terzi assoluti con la Huracán Super Trofeo EVO2 dell'Oregon Team hanno concluso Lewis Williamson e Massimo Ciglia, al loro quarto successo nella Pro-Am in cui continuano a guidare con 24 punti nei confronti del binomio della Rexal FFF Racing Team formato da Oscar Lee e Dan Wells, in questa circostanza terzi al traguardo alle spalle del duo della VSR, Emanuele Zonzini ed Emanuel Colombini.

A Spa due vittorie su due nella Am per Stéphan Guerin, balzato anche al comando nella propria classe. Alle sue spalle ha chiuso Gabriel Rindone (Leipert Motorsport), che adesso paga tre punti nei confronti del pilota del team Arkadia Racing e ne ha uno di vantaggio su Andrzej Lewandowski (VSR). Doppio successo nella Lamborghini Cup anche per i fratelli Benoît e François Semoulin (Semspeed). Nonostante uno zero, Gerard van Horst mantiene saldamente il suo primato nella classifica con 20 punti di vantaggio su Luciano Privitelio, nelle Ardenne secondo in Gara 2 assieme al figlio Donovan con i colori della Rexal FFF Racing Team. Due terzi posti in Belgio per Hans Fabri (Imperiale Racing).

In pole per la prima volta c'è Lewis Williamson, che si porta al comando. Dalla prima fila Amaury Bonduel scivola subito quinto. Una posizione guadagnata invece per Brendon Leitch (Leipert Motorsport), che risale secondo nell'ordine davanti a Milan Teekens (in Gara 1 assieme a Marzio Moretti a segno con la Target Racing) e Martin Kodrić (Bonaldi Motorsport). Nelle retrovie Gabriel Rindone (Leipert Motorsport) viene coinvolto in un contatto e finisce per girarsi alla curva de La Source. Poco dopo, in seguito a un contatto con la vettura di Antonios Vossos (Target Racing) esce di pista Gerard van der Horst, rendendo necessario l'intervento della safety car. 

Breve neutralizzazione e alla ripartenza Williamson ancora a fare da apripista. Poi lo stop di Teekens, costretto al ritiro. Ne approfitta Bonduel, che balza in testa nella classe Pro e si porta quarto assoluto. Leader della Am è Lewandowski, nono assoluto, mentre nella Lamborghini Cup al comando c'è Benoît Semoulin. Weering da quindicesimo si porta nel frattempo a ridosso della top 10. Al quarto giro si insabbia invece l'altra Huracán Super Trofeo EVO2 della BDR Competition guidata da Hernandez Ortega.

Ancora una neutralizzazione e al verde tutto invariato nel gruppo di testa. Intanto vengono dati dieci secondi di penalità a Weering a causa di un contatto avuto precedentemente con la vettura di Johan Boris Scheier (Arkadia Racing). Oliver Freymuth (AKF Motorsport) va in testacoda a Blanchimont, ma senza riportare danni sulla sua Lamborghini. Lewandowski risale settimo davanti a Robin van den Berg (HBR Motorsport).

Appena prima dei pit-stop, il vantaggio di Williamson su Leitch ammonta a poco meno di tre secondi. Dopo le soste Ciglia rientra sempre in testa, ma con un gap leggermente più ridotto nei confronti di Gerhard Watzinger, che ha appunto rilevato Leitch. Esce di pista François Grimm (Boutsen Racing) e poco dopo identica sorte alla curva di Fagnes per Sandro Mur, in quel momento terzo dopo aver rilevato Kodrić. 

Nuova safety car e alla ripartenza, con dieci minuti ancora a disposizione, Ciglia deve guardarsi le spalle da Bonduel e Spinelli, risalito terzo. Il pilota del team Bonaldi Motorsport deve comunque pagare la penalità inflitta al suo compagno di squadra, oltre a 0"474 per non avere rispettato il tempo minimo di permanenza ai box. All'uscita del Raidillon l'italiano passa Bonduel, che a sua volta supera Ciglia. In testacoda Jürgen Krebs a Les Combes. Ma l'attenzione torna su Ciglia, che deve difendersi anche da Dmitry Gvazava (Target Racing) e Wells, con cui è in lotta per la leadership della Pro-Am. Cambio di guardia nella classe Am, con Lewandowski costretto a scontare un drive through per un altro contatto e Guerin che subentra primo. Drive through anche per Pierre Feligioni (Boutsen Racing). Manuel Bejarano, in quel momento terzo della Pro e sesto assoluto con una vettura dell'Imperiale Racing, viene penalizzato invece di cinque secondi per un sorpasso effettuato in regime di safety car.

A un paio di minuti dalla fine, ancora un contatto alla curva Bruxelles tra Gvazava e Wells, che costa proprio a quest'ultimo una penalità di dieci secondi. Ne approfitta Zonzini, che raggiunge Ciglia e lo supera nel corso del conclusivo giro. Spinelli taglia il traguardo primo, ma è virtualmente secondo. A 7"417 giunge Bonduel, il quale si va a prendere così una vittoria sicuramente meritata. Terzo è Zonzini, primo della Pro-Am, che deve però pagare a sua volta una penalità in tempo di 1"176 per un'irregolarità nel pit-stop e viene dunque retrocesso quinto.

Amaury Bonduel (BDR Competition / 1. Pro): "Sono davvero felice di questa mia prima vittoria nel Lamborghini Super Trofeo Europa, soprattutto perché l'ho ottenuta sulla mia pista di casa. Peccato per ieri, quando un problema alla radio mi ha impedito di effettuare prontamente il pit-stop facendomi perdere diverse posizioni, Ma oggi ogni cosa ha finalmente funzionato a dovere. Per me questa è la prima stagione nella serie e la prima anche con il team BDR Competition. Sarà difficile lottare per il titolo, ma di certo ce la metteremo tutta.".

Il Lamborghini Super Trofeo Europa tornerà in pista il primo fine settimana di ottobre sul circuito di Montmeló (Barcellona), che ospiterà il quinto e penultimo appuntamento della stagione prima del gran finale di Portimão a inizio novembre.

Lamborghini Super Trofeo Europa - Calendario 2022
Round 1: Imola (Italia), 1-3 aprile
Round 2: Le Castellet (Francia), 3-5 giugno
Round 3: Misano (Italia), 1-3 luglio
Round 4: Spa-Francorchamps (Belgio) 29-30 luglio
Round 5: Barcellona (Spagna) 30 settembre-2 ottobre
Round 6: Portimão (Portogallo), 3-4 novembre

Finals 2022: Portimão (Portogallo), 5-6 novembre

RELATED NEWS

Lamborghini LMDh: il prototipo da corsa sarà equipaggiato con un motore V8 biturbo ibrido

LEGGI DI PIÙ