Skip to main content

NEWS

Il Lamborghini Super Trofeo Europa scatta da Imola con oltre 50 vetture

16 Aprile 2024

La serie continentale inaugura uno storico abbinamento con il Mondiale FIA WEC

Sei doppi appuntamenti, 12 gare ed uno schieramento di oltre 50 vetture. Scatta da Imola questo fine settimana (19-21 aprile) la 16ª edizione del Lamborghini Super Trofeo Europa.

Il campionato che si disputa con le Huracán Super Trofeo EVO2 gommate Hankook, si ripresenta ai nastri di partenza e inaugura sul circuito del Santerno un'importante sinergia con il FIA World Endurance Championship, che da quest'anno vede protagonista nella categoria Hypercar la nuova Lamborghini SC63 LMDh schierata dal team Lamborghini Iron Lynx. Vettura che proprio a Imola fa il suo debutto europeo dopo aver preso parte a inizio marzo alla tappa del Qatar e due settimane dopo alla 12 Ore di Sebring valevole per la serie americana IMSA.

Tre sono i round del Lamborghini Super Trofeo Europa che si svolgeranno in abbinamento negli stessi week-end con il Mondiale Endurance (Imola, Spa e Le Mans, in occasione della 24 Ore). Due quelli che affiancheranno il Fanatec GT World Challenge Europe powered by Aws (Nürburgring e Barcellona), mentre il circuito spagnolo di Jerez de la Frontera ospiterà a novembre l'ultima tappa delle tre serie Europa, Asia e North America, contestualmente alle World Finals Lamborghini.

A Imola il Lamborghini Super Trofeo Europa ci torna per la terza volta, dopo avervi già fatto tappa nel 2017 e 2022. Sono 23 i team al via, per un totale di 88 piloti in rappresentanza di 28 differenti paesi. Di questi 33 si accingono a fare il loro debutto assoluto nel monomarca della Casa di Sant'Agata Bolognese.

Numeri e qualità nella classe Pro

Alto il livello nella classe Pro. Per il secondo anno si ricompone il binomio del team VSR formato da Mattia Michelotto e Gilles Stadsbader, 41 anni in due, vicecampioni in carica dopo avere centrato la scorsa stagione cinque successi. La squadra guidata da Vincenzo Sospiri punterà anche sull'equipaggio formato dal rookie Andrea Frassineti ed Ignazio Zanon. Ci riprova anche il giovane belga Amaury Bonduel, al suo terzo anno con la BDR Competition by Grupo Prom, nel 2023 vincitore delle World Finals di Vallelunga.

Attacco a due punte nella stessa classe per il team Target Racing, che porterà al debutto il 22enne svedese Hampus Ericsson (fratello di Marcus, ex pilota di F1 e vincitore della 500 Miglia di Indianapolis 2022), schierando una seconda vettura per gli altri due scandinavi Largim Ali e Oliver Söderström ed affidandone una terza nei colori di Lamborghini Stüttgart a Calle Bergman e Guido Luchetti, questi ultimi anche loro al proprio esordio nella serie continentale.

Dopo avere conquistato il titolo Pro lo scorso anno con il neozelandese Brendon Leitch, il team Leipert Motorsport punterà tutto sui due tedeschi Sebastian Balthasar e il nuovo arrivo Jacob Riegel. Due le vetture dell'Oregon Team; una per il binomio italo-francese formato da Leonardo Caglioni e Enzo Geraci, entrambi al loro esordio nel Lamborghini Super Trofeo Europa, così come i loro compagni di squadra Paul Levet e Laszlo Toth, che si daranno il cambio su un'altra Huracán Super Trofeo EVO2.

Nuovi nomi anche per Iron Lynx, che affiderà una Lamborghini a Giorgio Amati e Jesse Salmenautio, entrambi al loro esordio nella serie. Un altro binomio verrà formato dai due bulgari Stefan Bostandjiev e Pavel Lefterov, mentre Georgi Dimitrov e Edgar Maloigne si alterneranno su una terza vettura. Due gli equipaggi del team Micanek Motorsport ACCR Team powered by Buggyra, il primo formato dal veterano Bronek Formanek e Stefan Rosina, mentre i due cechi Jachym Galas e Matej Pavlicek, entrambi all'esordio, completeranno una seconda coppia di assoluto riferimento.

Ritorno eccellente quello di Alberto Di Folco, campione Pro-Am 2014. Il romano, che affronterà quest'anno anche un doppio programma nel Campionato Italiano Gran Turismo Endurance e Sprint con una Lamborghini Huracán GT3 EVO2 del team VSR, si presenta al via con i colori di Rexal Villorba Corse, affiancando il debuttante Benedetto Strignano. Un altro pilota con un notevole bagaglio di esperienza è Andrea Fontana, in pista assieme al rookie Cristian Bortolato con la DL Racing, che schiererà anche una vettura per Riccardo Ianniello e Rodrigo Testa, questi ultimi reduci da una stagione 2023 tutta in crescendo, mentre su una terza Huracán Super Trofeo EVO2 del team milanese ci saliranno Filippo Lazzaroni e Lucas Valkre. Sempre con la DL Racing si appresta a fare il salto di categoria il giovane egiziano Ibrahim Badawy, lo scorso anno secondo nella classe Am.

Doppio esordio per i francesi Simon Gachet e Simon Terman, con il team Schumacher CLRT, che schiererà anche una seconda vettura per la giovane Lola Lovinfosse (18 anni) e Jean-Baptiste Mela. Gli altri due transalpini Loris Cabirou e Quentin Antonel si presenteranno al via con una vettura della CMR. Tra i piloti più esperti figura anche il serbo Miloš Pavlovic, che si alternerà al volante di una Huracán Super Trofeo EVO2 dell'Auto Sport Racing con Alessio Ruffini.

Debutto in equipaggio singolo per il siciliano Giuseppe Guirreri (GG Motorsport), il polacco Jerzy Spinkiewicz (Uniq Racing) e il danese Marco Gersager (GM Motorsport), mentre Egor Orudzhev guiderà una vettura della ART-Line. Il giapponese Dougie Bolger sarà al via con il Brutal Fish Racing Team ed il team Pegasus Racing si affiderà ai due francesi Dimitri Enjalbert e Anthony Nahra.

Lewandowski si fa in due per difendere il titolo Pro-Am

Dopo avere conquistato lo scorso anno il suo terzo titolo della Pro-Am, Andrzej Lewandowski si ripresenta al via e lo fa in equipaggio con il figlio Adrian per alternarsi su una vettura della Auto Sport Racing. Ed è già confronto annunciato tra il binomio tutto polacco e i due francesi Claude-Yves Gosselin e Joran Leneutre, in pista con i colori dell'Iron Lynx. Equipaggio di riferimento anche quello del team Boutsen VDS, con Renaud Kuppens ad affiancare il più giovane Roee Meyuhas.

Un ritorno dopo cinque anni, quello di Davide Roda nel Lamborghini Super Trofeo Europa. Il pilota comasco si alternerà al volante di una Huracán Super Trofeo EVO2 dell'Oregon Team con Pietro Perolini.

Tanti nuovi arrivi nella Am

Tra novità e conferme, lo schieramento della classe Am è estremamente interessante. Arriva l'Aggressive Team Italia, che si presenterà al via con Karim Ojjeh. Stéphane Guerin guiderà invece una vettura del team Schumacher CLRT. Un equipaggio per Rexal Villorba Corse, che punterà sui francesi Julien Lambert e Cyril Saleilles, entrambi al proprio esordio nel Lamborghini Super Trofeo Europa. Con la CMR debutterà Rodrigue Gillion per affiancare l'altro pilota belga Stéphane Lemeret.

Tra i nomi di riferimento del monomarca di Sant'Agata Bolognese c'è quello di Cedric Leimer (due titoli Pro-Am conquistati nel 2011 e 2012); lo svizzero si alternerà al volante di una vettura dell'Autovitesse con Julien Piguet. Dopo una positiva stagione 2023, con VSR si ripresenteranno Piergiacomo Randazzo e Stéphane Tribaudini. Binomio tutto italiano quello della DL Racing, con Diego Locanto e il nuovo arrivo Stefano Pezzucchi. Una vettura per il team Leipert Motorsport, che si affiderà a Glenn McGee e Anthony McIntosh, contemporaneamente protagonisti del Lamborghini Super Trofeo North America. In pista con AKF Motorsport anche il tedesco Oliver Freymuth. Il cinese Huilin Han correrà con il team Target Racing, mentre il belga Nigel Bailly si è legato al team ART-Line. Con GT3 Poland si ripresenta al via l'altro tedesco Holger Harmsen.

Non solo una questione di famiglia nella Lamborghini Cup

Luciano e Donovan Privitelio si ripresentano al via con l'obiettivo di difendere il titolo della Lamborghini Cup. Un impegno che padre e figlio affrontano quest'anno con il team Rexal Villorba Corse. Ma le variabili nella stessa classe sono molteplici. Occhi puntati sull'equipaggio della Auto Sport Racing formato da Paolo Biglieri e Petar Matic. Col Brutal Fish Racing Team per il secondo anno di fila ci riprovano anche Jason Keats e Charlie Martin. Altro pilota di grande esperienza è Shota Abkhazava, campione Am 2015 e nel 2019 vincitore del titolo Pro-Am, il quale rappresenterà i colori del team ART-Line. Con l'Iron Lynx ci sarà il britannico John Seale. Una vettura anche per DS Racing con Serge Doms e per la BDR Competition by Grupo Prom, in pista con Alfredo Hernandez Ortega.

Il programma

Il programma del week-end di Imola inizierà venerdì con le due consuete sessioni di prove libere della durata di un'ora ciascuna, a partire dalle ore 9 e 14.45. Sabato alle 10 il via alle qualifiche, con due turni di 10 minuti per le classi Pro e Pro-Am ed altrettanti per le classi Am e Lamborghini Cup. La prima delle due gare di 50 minuti, con la partenza lanciata e il pit-stop obbligatorio, scatterà invece alle 17.40. Domenica Gara 2 inizierà alle 9.45. Entrambe le gare verranno trasmesse in live streaming sul canale YouTube di Lamborghini Squadra Corse.

Calendario 2024

19-21 aprile IMOLA * FIA WEC
9-11 maggio SPA-FRANCORCHAMPS * FIA WEC
11-15 giugno LE MANS * FIA WEC (24 Ore di Le Mans)
26-28 luglio NÜRBURGRING * GT World Challenge Europe
11-13 ottobre BARCELLONA * GT World Challenge Europe
14-15 novembre JEREZ * Lamborghini World Finals

NOTIZIE COLLEGATE

Getting to Know: Mattia Michelotto

LEGGI DI PIÙ