Skip to main content

NEWS

Il Lamborghini Super Trofeo Europa approda a Spa con il pieno di iscritti

7 Maggio 2024

La serie continentale affronta il secondo round nella stessa settimana della 6 Ore del WEC

Appuntamento con il mito a Spa, per il Lamborghini Super Trofeo Europa. Sugli oltre sette chilometri dello storico ed affascinante tracciato belga, il campionato riservato alle Huracán Super Trofeo EVO2 approda questa settimana (9-11 maggio), nel medesimo week-end della 6 Ore valevole per il FIA World Endurance Championship, che vedrà al via anche la Lamborghini SC63 LMDh che ha fatto quest'anno il proprio esordio nel Mondiale con i colori del team Lamborghini Iron Lynx.

Il circuito delle Ardenne è l'unico ad avere ospitato fino ad ora tutte le edizioni del monomarca della Casa di Sant'Agata Bolognese a partire dal 2009 ed è sede del secondo dei sei round della stagione, dopo la tappa inaugurale di Imola, che lo scorso aprile ha fatto registrare uno schieramento record di 52 vetture, il numero più alto mai raggiunto nella stessa serie continentale.

Ali-Söderström davanti a tutti nella classe Pro

Pieno di iscritti nella classe Pro, in cui l'equipaggio formato da Largim Ali e Oliver Söderström si presenta da leader. Una vittoria ed un secondo posto nell'apertura del Santerno per il binomio del team Target Racing, che arriva a Spa nelle vesti di leader. A quattro punti c'è il belga Amaury Bonduel (BDR Competition by Grupo Prom), il quale a Imola si è imposto in Gara 2 dopo avere ottenuto due pole su due e che proprio sulla sua pista di casa, due anni fa, ha conquistato la sua prima affermazione nel Lamborghini Super Trofeo Europa. Terzi Leonardo Caglioni ed Enzo Geraci, quest'anno entrambi al proprio esordio nella serie e subito sul podio a Imola con l'Oregon Team, dove hanno centranto nell'ordine un terzo e un quarto posto. Podio su cui sono già saliti anche Sebastian Balthasar e Jacob Riegel, con il team Leipert Motorsport autori di un miglior secondo piazzamento, e l'equipaggio dell'Iron Lynx formato da Stefan Bostandjiev e Pavel Lefterov, terzi in Gara 2.

A fare bene sempre a Imola sono stati anche Mattia Michelotto e l'altro pilota belga Gilles Stadsbader, che lo scorso fine settimana si sono inoltre imposti al volante della Lamborghini Huracán GT3 EVO2 del team VSR nel primo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo Sprint che si è disputato a Misano. Due volte a punti anche il giovane rookie Hampus Ericsson (Target Racing), Alberto Di Folco e il nuovo arrivo Benedetto Strignano (Rexal Villorba Corse) e l'altro equipaggio dell'Oregon Team formato da Paul Levet e Laszlo Toth, entrambi anche loro al proprio esordio nel monomarca Lamborghini. In cerca di una conferma ci sono tra gli altri Andrea Frassineti e Ignazio Zanon, subito in evidenza con VSR.

Nella Pro-Am guida il binomio Formanek-Rosina

Dopo avere inaugurato la stagione con un secondo posto e una vittoria, Bronek Formanek e Stefan Rosina guidano nella Pro-Am con il team Micanek Motorsport powered by Buggyra. Dietro di loro, a otto lunghezze, seguono Milos Pavlovic e Alessio Ruffini, con la ASR estremamente costanti nell'arco di tutto il week-end di Imola, in cui hanno raccolto un quarto e un terzo piazzamento avviandosi dalla pole in Gara 1. Una vittoria inoltre per Renaud Kuppens e Roee Meyuhas (Boutsen VDS). Sul podio sono saliti subito anche il binomio dell'Iron Lynx formato da Claude-Yves Gosselin e Joran Leneutre e quello del Lamborghini Stüttgart by Target Racing composto da Calle Bergman e Guido Luchetti.

Rientro convincente per Perolini e Roda

Rientro e vittoria a Imola per Pietro Perolini e Davide Roda con l'Oregon Team, che grazie anche a un secondo posto sono balzati in testa alla classe Am. Sul circuito emiliano è arrivato anche il primo successo di Nigel Bailly, due volte sul podio con la ART-Line e adesso secondo nella classifica a meno tre punti.

La Lamborghini Cup nel segno di Harmsen

Nella Lamborghini Cup si ricomincia da Holger Harmsen, che grazie a due secondi piazzamenti arriva a Spa da leader. Due punti dietro al tedesco della GT3 Poland c'è Shota Abkhazava (ART-Line), a Imola davanti a tutti in Gara 2 e autore di una pole. Una vittoria anche per il binomio del Brutal Fish Racing Team formato da Charlie Martin e Jason Keats, adesso quarti nella classifica a pari punti con Paolo Biglieri e Petar Matic (ASR), seguiti da Luciano e Donovan Privitelio (Rexal Villorba Corse), nell'ordine padre e figlio. Nella stessa classe a Spa, su quella che rappresenta la loro pista, fanno il loro ritorno i fratelli François e Benoit Semoulin, che avevano vinto il titolo nel 2019.

Il programma

Il programma del week-end di Spa entrerà nel vivo giovedì 9 maggio con i due turni di prove libere della durata di un'ora che inizieranno alle ore 9.10 e alle 15.10. Le qualifiche (due sessioni di 10 minuti) scatteranno venerdì 10 maggio alle 9.55 e saranno seguite dalla prima delle due gare di 50 minuti, con la partenza lanciata e il pit-stop obbligatorio, che prenderà il via alle 17.35. Sabato 11 maggio, Gara 2 scatterà alle 9.15. Entrambe le gare verranno trasmesse in live streaming sul canale YouTube di Lamborghini Squadra Corse.

Calendario 2024

19-21 aprile IMOLA * FIA WEC
9-11 maggio SPA-FRANCORCHAMPS * FIA WEC
11-15 giugno LE MANS * FIA WEC (24 Ore di Le Mans)
26-28 luglio NÜRBURGRING * GT World Challenge Europe
11-13 ottobre BARCELLONA * GT World Challenge Europe
14-15 novembre JEREZ * Lamborghini World Finals

NOTIZIE COLLEGATE

Lamborghini SC63 conquista una storica top-10 al debutto alla 24 Ore di Le Mans

LEGGI DI PIÙ