Fammi una domanda

NEWS

Top Employer 2021: Lamborghini mette al centro le persone

Per l’ottavo anno consecutivo, Automobili Lamborghini ha ottenuto la certificazione “Top Employer Italia 2021” assegnata dal Top Employers Institute, ente che certifica le aziende con i più alti standard qualitativi in termini di gestione del capitale umano. 

In un anno così particolare come quello appena trascorso, abbiamo colto nella complessità l’opportunità di perseguire un nuovo umanesimo che pone al centro l’individuo e le sue necessità, partendo dall’ascolto attivo e dall’attenta considerazione delle differenze volte a valorizzare l’unicità di ognuno.

Flessibilità, digitalizzazione e responsabilità sociale sono le parole chiave della risposta dell’azienda alla pandemia di Covid-19. Lo scorso marzo, nel periodo di sospensione temporanea delle attività, abbiamo avviato importanti progetti di responsabilità sociale, quali la riconversione di alcuni reparti dello stabilimento di Sant’Agata per la produzione di mascherine e visiere mediche per l’Ospedale S.Orsola di Bologna, oltre alla collaborazione con SIARE Engineering International Group per la realizzazione di simulatori polmonari.

Tra gli innovativi progetti già presenti a supporto delle strategie di Diversity & Inclusion, Lamborghini favorisce la parità genitoriale e conferma quella retributiva tra donne e uomini. Significativi anche gli investimenti in ambito digitale, come l’iniziativa “Fermarsi e Formarsi”, rubrica di consigli su come investire il tempo della quarantena, oltre al lancio di alcuni webinar con panel di esperti per supportare il benessere psicofisico dei dipendenti, fino alla costituzione della piattaforma di e-learning “Lamborghini Learning Place”, spazio virtuale e interfunzionale dedicato allo scambio di competenze tra colleghi.

In tema di Work-Life Integration, sono stati messi in campo diversi strumenti di flessibilità a sostegno del reddito dei dipendenti e degli aspetti di organizzazione del lavoro. In accordo con la RSU aziendale, è stato potenziato il ricorso allo smart-working e previsto l’utilizzo flessibile di ferie. Per sostenere i colleghi in situazioni di necessità, è stata lanciata la Banca Ore Solidale, attraverso cui donare ferie maturate per anzianità e ore accumulate nella Banca Ore annuale.

La solidità di un’azienda si riconosce dalle persone e ora più che mai sono importanti motivazione e coinvolgimento per continuare a raggiungere insieme traguardi significativi.