Lamborghini Centenario: la Few-off perfetta

Torna indietro

[[ formattedDate ]]

“Questo è stato il momento perfetto in cui ho finalmente deciso di creare l’auto perfetta”. È la frase pronunciata da Ferruccio Lamborghini, ancora oggi considerata l’atto di fondazione di Automobili Lamborghini e della sua tradizione di vetture rivoluzionarie. Nel 2016, in occasione di quello che sarebbe stato il centesimo compleanno del suo fondatore, Automobili Lamborghini  ha presentato una vettura perfetta, un sogno riservato a pochi: la Lamborghini Centenario.

LA PERFEZIONE È L’INIZIO

Come tutte le few-off della casa del Toro la Centenario è stata progettata per esprimere il massimo del potenziale del reparto ricerca e sviluppo anticipando le soluzioni tecnologiche delle vetture di serie del futuro. Ma ancora più delle precedenti, Reventón e Veneno, tutto nella Centenario è stato studiato con un solo principio ispiratore: la ricerca della perfezione.

LA PERFEZIONE È LA MISSIONE  

Le linee pure ed essenziali svelano un nuovo linguaggio stilistico fatto di elementi permeabili all’aria che incarnano il principio Lamborghini in cui la forma segue la funzionalità. La Centenario attira lo sguardo con la sua espressione da “Bad Boy”, come definita spesso dai media. Nel frontale è protagonista il doppio splitter che genera una deportanza enorme e convoglia l’aria sopra e sotto la vettura. Ma è nel posteriore che la Centenario mostra tutta l’arte di Lamborghini nello sfruttare i flussi aerodinamici. Il paraurti è praticamente inesistente, al suo posto sei enormi splitter regolano i fussi in uscita dando alla Centenario un aspetto potente e futuristico. 

NIENTE CORRE PIÙ VELOCE  

Il V12 da 770 CV è ancora oggi il più potente motore Lamborghini mai costruito assieme a quello della più recente Aventador SVJ. La Centenario scatta da 0 a 100 km/h (0 – 62 mph)  in 2,8 secondi, raggiunge i 300 km/h (186 mph) in soli 23,5 secondi e ha una velocità massima di 350 km/h (217 mph). Con uno spazio di arresto da 100 km/h (62 mph) di soli 30 metri. La Centenario ha sia la monoscocca sia la carrozzeria completamente in fibra di carbonio (a vista nella livrea di lancio) riducendo il peso fino a soli 1.520 kg, con un rapporto peso/potenza di 1,97 kg/CV. Una supersportiva intelligente che equipaggia un alettone posteriore estensibile, quattro ruote sterzanti e un ampio touch screen per il controllo dei sistemi di infotainment e della telemetria.

LA PERFEZIONE È IL FINE 

La Centenario è stata prodotta in soli 20 esemplari della versione coupè e 20 della roadster. Il suo prezzo di 1,75 milioni di euro non ha impedito alle 40 vetture perfette di andare sold out prima ancora della sua presentazione durante il salone di Ginevra del 2016. Ha raccolto grande successo fra i piloti virtuali diventando la hero car del videogioco Forza Horizon 3 e protagonista di un grande evento durante l’E3 di Las Vegas. La perfezione, le prestazioni e l’iconicità di questa vettura dimostrano ancora una volta che non basta la tecnologia, ma serve una grande fonte di ispirazione per proiettare i sogni dei grandi pionieri in vetture uniche che anticipano il futuro.