Il Polo Storico ritrova e certifica la Miura di "The Italian Job"

Torna indietro

[[ formattedDate ]]

Dopo un'attenta ricerca, Lamborghini Polo Storico ha ritrovato la Miura più ambita degli ultimi decenni ed ha certificato che la P400 (telaio 3586) è quella usata nell'action movie "The Italian Job" del 1969.


La trama prevedeva che questo capolavoro dell’industria automobilistica italiana venisse distrutto: non sarebbe stato certo possibile farlo con l'auto più desiderata dell'epoca, motivo per cui la Paramount decise di usare una “controfigura”, una vettura già incidentata per le sole riprese dell'incidente. A pochi anni di distanza dall'uscita del film, iniziò così la caccia all’esemplare, quello intatto, ritratto nella scena iniziale. Appassionati e collezionisti di tutto il mondo si sono cimentati nell'impresa, armati di molti indizi, talvolta anche contraddittori. Un'impresa che ha potuto chiudersi soltanto di recente, quando l'attuale proprietà della vettura, The Kaiser Collection di Vaduz (Liechtenstein), ha deciso di rivolgersi al Polo Storico Lamborghini nel tentativo di mettere la parola fine, una volta per tutte, a questa lunga ricerca, ed ha inviato l'auto a Sant'Agata Bolognese.


Il Polo Storico ha iniziato a ricostruire le vicende a partire dai propri archivi e da un attento esame della vettura, mettendosi anche in contatto con alcuni ex-dipendenti come Enzo Moruzzi: fu lui a portarla sul set e a guidarla in tutte le riprese come controfigura. Tutto questo ha permesso di attestare che la Miura P400 con telaio n. 3586 è proprio quella ritratta in "The Italian Job". Una scoperta che, sorprendentemente, avviene nello stesso anno in cui ricorrono i 50 anni del film, distribuito nelle sale nel giugno del 1969.

Scopri Miura >