Valori di consumi di carburante ed emissioni di AVENTADOR SVJ - Consumo di carburante nel ciclo combinato: 11 mpg

Aventador SVJ presentata alla Monterey Car Week

Torna indietro

[[ formattedDate ]]

La tanto attesa Aventador SVJ è stata presentata in anteprima mondiale in California alla Monterey Car Week in occasione dell’evento “The Quail, A Motorsports Gathering” davanti a una folla di proprietari Lamborghini, fan e appassionati. Una meravigliosa Urus con esterni in Blu Astraeus e una Huracán Performante Spyder in uno straordinario Rosso Cadens hanno accompagnato la vera protagonista dell’evento, ovvero la nuovissima versione, presentata in Verde Alceo, dell’ammiraglia V12 della Casa del Toro, nonché la sua versione più avanzata tecnologicamente mai prodotta finora.

Il nuovo capolavoro nato a Sant'Agata Bolognese e prodotto in 900 esemplari è un gioiello di ingegneria e tecnologia combinate a un design altamente sofisticato che non conosce compromessi: oltre a garantire prestazioni e manovrabilità straordinarie nonché perfezione e piacere di guida ineguagliabili, la Aventador SVJ è la vettura di serie più veloce ad aver affrontato il circuito del Nürburgring-Nordschleife, avendo percorso 20,6 km in appena 6:44.97 minuti.
Con una potenza di 770 CV e un’accelerazione da 0 a 100 km/h (0–62 mph) in soli 2,8 secondi, la Aventador SVJ riunisce i migliori componenti tecnici Lamborghini, tra i quali il sistema di aerodinamica attiva ALA. Insieme alle linee della carrozzeria progettate per raggiungere la supremazia aerodinamica, questi componenti garantiscono la superiorità in termini di prestazioni e comportamento su pista tradizionalmente connotati dal suffisso “Jota”, che accompagna l’acronimo SV (Superveloce).

Anche la Aventador SVJ 63, un’edizione speciale prodotta con una configurazione esclusiva che dimostra l’ampio uso della fibra di carbonio, è stata presentata in occasione dell’evento ad esponenti dei media e ospiti selezionati e sarà esposta domenica sul Concept Lawn del Pebble Beach Concours d’Elegance. Con i suoi 63 esemplari, è stata prodotta per celebrare l’anno di nascita della Lamborghini, ovvero il 1963.

 “L'Aventador SVJ è una vettura innovativa e rappresenta la massima espressione della nostra gamma di auto supersportive”, ha affermato Stefano Domenicali, Presidente e Amministratore Delegato di Automobili Lamborghini. “La sfida per i progettisti e gli ingegneri Lamborghini è stata quella di migliorare l'essenza più pura della supersportiva Lamborghini, traendo ispirazione da un'astronave fino a un caccia da guerra, esempi di mezzi eccezionali, superveloci, super agili e di superiorità aerodinamica. L'Aventador SVJ compie un altro passo avanti nel futuro, definendo il potenziale per lo sviluppo delle supersportive”.

La presentazione della Aventador SVJ è stata solo l’inizio di un weekend indimenticabile: Lamborghini ha scelto di celebrare anche i leggendari modelli del passato radunando in occasione dell’evento “The Quail” un’incredibile collezione di rarissimi esemplari di Islero ed Espada provenienti da tutto il mondo.
Oltre a tutto ciò, per la prima volta sono state aperte le porte della Lamborghini Lounge Monterey, una meravigliosa villa nei pressi di Pebble Beach, usata come “base” Lamborghini per l’intera durata della Car Week, in cui proprietari, celebrità e amici di Lamborghini sono stati invitati per vivere in prima persona l’atmosfera e l’eccellenza della Casa di Sant’Agata Bolognese.

Scopri Aventador SVJ Coupé >

Guarda il video di lancio della Aventador SVJ Coupé su YouTube  >

opzioni
testo
contrasto
start/stop