La supersportiva del futuro

Pionieristica e innovativa per tradizione, Automobili Lamborghini guarda al futuro con un approccio visionario, portando all’estremo i valori del suo stesso DNA. Lamborghini detta i requisiti del terzo millennio in materia di risparmio energetico e materiali innovativi, in modo da delineare il suo percorso all’interno del segmento delle supersportive elettriche e garantire un’esperienza di guida assoluta e ricca di emozioni.

Lamborghini Terzo Millennio si fonda su quattro pilastri:
energia, innovazione sul fronte dei materiali, architettura di vettura e gruppo di propulsione, suono ed emozione.

Energia

La supersportiva del futuro dispone di un’alimentazione elettrica anziché a benzina. I sistemi elettrici generano un’efficienza elevata e offrono diverse caratteristiche interessanti, come la possibilità di recuperare l'energia cinetica e generare enormi picchi di potenza. Per sfruttare al meglio le opportunità offerte dalla motorizzazione elettrica, il sistema di accumulo deve essere simmetrico e orientato alla potenza, così da garantire prestazioni elevate e il maggior recupero energetico possibile. Tuttavia, le batterie odierne non sono sufficienti a tale scopo, ed è necessario un enorme passo in avanti: Lamborghini si propone di sviluppare un supercondensatore innovativo che sia in grado di colmare, in termini di densità energetica, il divario esistente con le batterie convenzionali, per garantire una densità di potenza straordinaria.

Innovazione dei materiali

Tra gli obiettivi di Lamborghini rientrano una riduzione del peso e un aumento della disponibilità di energia elettrica tramite l’utilizzo di materiali compositi strutturali per l’accumulo di energia elettrica come batteria ricaricabile. Lo scopo è quello di perfezionare la tecnologia dei nanomateriali, diffondendo nanocariche nei pannelli in CFK in grado di immagazzinare l’energia elettrica e, allo stesso tempo, comporre la carrozzeria e i componenti della vettura. Il progetto intende inoltre utilizzare la tecnologia per ottenere un monitoraggio continuo dell’intera struttura in fibra di carbonio visibile e non visibile, usando un sistema di monitoraggio delle condizioni della vettura: l’obiettivo è fornire alla Terzo Millennio la capacità di effettuare un'auto-diagnosi, così da rilevare crepe e danni che potrebbero verificarsi nella struttura interna a seguito di incidenti e limitare, o addirittura azzerare, i rischi legati alla presenza e alla diffusione delle crepe nella struttura in fibra di carbonio.

Architettura di vettura e gruppo di propulsione

Tra i vantaggi più interessanti di qualsiasi sistema a propulsione elettrica rientra sicuramente la possibilità di alimentare un sistema composto da diversi componenti elettrici tramite l’utilizzo di cavi. Lamborghini intende sfruttare questa opportunità al fine di generare coppia direttamente sulle ruote, lasciando la carrozzeria della vettura libera di essere modellata secondo le esigenze di progettazione e di aerodinamica. La sfida consiste nel creare una tecnologia che permetta di aumentare la densità di potenza del motore elettrico posizionato all’interno delle ruote, fino a raggiungere un livello degno di una supersportiva a trazione integrale e, allo stesso tempo, mantenere sotto controllo il peso delle masse non sospese. I vantaggi in termini di peso, aerodinamica e design sono talmente vasti da richiedere una ricerca ulteriore sulla fattibilità di nuove aree di sviluppo.

Suono ed Emozione

L’adozione di un sistema a propulsione elettrica richiede una nuova definizione del suono che possa sostituire quello dell'attuale V12. È necessaria un’indagine approfondita che permetta di valutare i vantaggi derivanti dal nuovo gruppo di propulsione e che non tralasci nessuna opportunità in grado di generare il suono della Terzo Millennio. Il design visionario è l'espressione di un’aerodinamica e un’architettura completamente rinnovate. Ogni dettaglio è progettato per rendere perfetto il flusso d’aria. Automobili Lamborghini prova ad avvicinarsi alla motorizzazione elettrica in modo alternativo, con una concept car estrema per quanto riguarda la gestione energetica, la carrozzeria, l’architettura e il design, perfettamente in linea con la cultura Lamborghini.

Photo Credits: ramp Magazin / Matthias Mederer

opzioni
testo
contrasto
start/stop
Condividi sui social