Piano terra del Museo Lamborghini

Piano terra

All'ingresso potrete vedere il primo modello costruito da Ferruccio Lamborghini nel 1964, la 350 GT, di fianco alla 400 GT, e alla Miura S con il suo unico V12 4.0 litri in posizione centrale posteriore e le "ciglia", e una recente SV (Super Veloce).

La Islero del 1968-69 è posta a fianco della famosa Espada, la prima auto Lamborghini da salone, vicino alla Jarama.

Potrete inoltre ammirare il prototipo (telaio numero 001) della leggendaria Countach, la prima auto a rompere il muro dei 300 km/h, e l'esotica Lamborghini LM 002, un'esclusiva off-road sviluppata originariamente per uso militare.

Ci sono anche modelli equipaggiati con il motore V8: la Urraco e la Silhouette, spinte rispettivamente da motori da 2.5 e 3.0 litri.

Al piano terra si trova inoltre una fila di modelli in scala ridotta in uno stile originale, realizzati in legno o materiali plastici da diversi maestri e designers. Esposto sulla parete di fondo dello stesso piano, in ordine cronologico, il visitatore potrà trovare le fotografie più significative, raffiguranti la storia di Lamborghini dalla sua nascita e le auto più importanti prodotte.

Si prega di notare che le auto esposte possono variare senza preavviso.