Lamborghini News

Stephan Winkelmann nominato Cavaliere di Gran Croce dal Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano

Sant’Agata Bolognese, 23 Maggio 2014 - Stephan Winkelmann, Presidente e Amministratore Delegato  di Automobili Lamborghini, ha ricevuto ieri a Roma le insegne di Cavaliere di Gran Croce, la più alta onorificenza dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Il riconoscimento, che segue quello di Grande Ufficiale avvenuto nel 2010,  è stato assegnato  attraverso il “Motu Proprio” presidenziale per il grande valore dei risultati gestionali ottenuti da Winkelmann a capo di una delle più importanti aziende del Made in Italy.


“Ricevere questa prestigiosa onorificenza è un grande riconoscimento non solo per me ma soprattutto per tutta la Lamborghini. È la dimostrazione che un prodotto eccellente è fatto da donne e uomini eccellenti, che con passione e impegno credono nel valore dell’innovazione. L’Italia deve andare fiera di gioielli industriali come il nostro e promuoverli ancora più attivamente. Esempi di successo come quello di Lamborghini possono fare da volano per l’intera realtà industriale italiana”, ha dichiarato Stephan Winkelmann.


Winkelmann è nato a Berlino il 18 ottobre del 1964 ed è cresciuto a Roma. In seguito a vari incarichi di responsabilità all’interno del gruppo Fiat, è stato nominato Presidente e Amministratore Delegato di Automobili Lamborghini nel 2005. La sua gestione ha portato a una significativa e rapida crescita della Società ed è stata caratterizzata da uno dei più coraggiosi programmi di turn-around nei settori dell’auto e del lusso. In nove anni di gestione le vendite sono aumentate di oltre il 30%, il fatturato è passato da 243 milioni nel 2004 a  508 milioni  nel 2013 (+109%), la rete commerciale è triplicata contando oggi su 129 concessionari in 46 paesi, il numero dei dipendenti, 1.110,  è quasi raddoppiato con previsione di crescita ulteriore quest’anno. 


I modelli lanciati sotto la gestione Winkelmann hanno centrato ogni record possibile: la Gallardo, uscita di produzione nel 2013, è stata la Lamborghini più venduta di sempre; la nuova Huracán, presentata al Salone di Ginevra di quest’anno, ha già collezionato oltre 1.500 ordini; infine l’Aventador ha decretato il record assoluto di vendita per i modelli Lamborghini equipaggiati con motore V12 con oltre 1.000 consegne nel 2013. Tutti successi che insieme alle politiche industriali avanzatissime e alla notorietà del marchio  si sono tradotti recentemente in riconoscimenti per l’azienda come il Best Employer of Choice 2013 e Top Employer Italia 2014: Lamborghini è stata decretata dai neolaureati italiani l’azienda da sogno in cui lavorare e premiata per I suoi programmi innovativi di gestione delle risorse umane. 



Lamborghini è stata anche riconosciuta quest’anno come Impresa Etica, premio assegnato ogni anno dalla commissione del “Congresso Annuale in tema di Responsabilità da Reato degli Enti”. Il premio è stato conferito per le numerose iniziative di Lamborghini in tema di Responsabilità Etica portate avanti per costruire un modello di fare impresa migliore sia per le generazioni di oggi sia per quelle di domani. Tra alcuni esempi si annoverano le azioni rivolte alla crescita della Società e al miglioramento del benessere dei dipendenti, nonché i numerosi progetti in tema di sostenibilità ambientale basati sull’innovazione sia dei processi produttivi sia del prodotto.

Ultimi articoli

Lamborghini Huracán LP 620-2 Super Trofeo

Sant’Agata Bolognese, 20 agosto 2014. Sulla scia del crescente successo della sua attività sportiva, Automobili Lamborghini svela il prossimo passo...

Leggi tutto »
Debutto mondiale al "The Quail, A Motorsports Gathering" per la Lamborghini Huracán LP 620-2 Super Trofeo

Carmel, California. 15th agosto 2014 -- Automobili Lamborghini ha svelato al mondo la sua vettura da corsa di prossima generazione: la nuova Huracán...

Leggi tutto »
Lamborghini Giro 2014

Sulle strade della California del Nord

Leggi tutto »

Archivio