Lamborghini News

Automobili Lamborghini è “Top Employer Italia 2014”

Sant’Agata Bolognese, 17 Febbraio 2014 - Automobili Lamborghini è il produttore italiano di automobili ad essersi aggiudicato la prestigiosa certificazione Top Employers Italia 2014, riconoscimento assegnato tutti gli anni dal Top Employers Institute alle imprese con eccellenti ambienti di lavoro e avanzate politiche di gestione delle risorse umane.

Il programma di certificazione Top Employers è un processo della durata di circa un anno che seleziona aziende con almeno 250 dipendenti a livello nazionale o 2500 a livello internazionale. L’assegnazione della certificazione avviene dopo uno strutturato processo di analisi e verifica, che prende in considerazione cinque criteri di valutazione: politiche retributive, condizioni di lavoro e benefit, formazione e sviluppo, opportunità di carriera e cultura aziendale. Solo le imprese che raggiungono i più alti punteggi richiesti dalla certificazione sono riconosciute come Aziende Top Employers e ottengono il Marchio di Qualità della Certificazione Top Employers.

Il Presidente e AD di Automobili Lamborghini, Stephan Winkelmann, ha commentato: “Questo prestigioso riconoscimento conferma che stiamo lavorando nella giusta direzione verso il raggiungimento di uno dei nostri obiettivi strategici: diventare un datore di lavoro sempre più attrattivo. Lamborghini non è solo un’azienda di eccellenza nella produzione di super sportive di lusso, ma lo è anche nella gestione delle risorse umane. I nostri dipendenti sono il motore del nostro successo, il plus competitivo della nostra azienda, e per questo abbiamo sviluppato una strategia di gestione delle risorse umane all’avanguardia, che mira al costante sviluppo delle competenze, al benessere, sicurezza e salute dei nostri collaboratori.”

Umberto Tossini, Direttore Risorse Umane e Organizzazione di Automobili Lamborghini, ha aggiunto: “Abbiamo cura delle nostre persone, senza le quali non saremmo la realtà di eccellenza che oggi rappresentiamo. Senza la loro passione e il loro impegno e un’organizzazione efficiente non saremo in grado di raggiungere i nostri obiettivi di business. Lamborghini vuole essere un datore di lavoro per il quale i collaboratori siano orgogliosi di lavorare e per questo abbiamo sviluppato numerose attività, tra cui un articolato programma di People Care incentrato su formazione, persone, benessere ed ambiente, frutto anche del confronto con la Rappresentanza sindacale unitaria.”

Il welfare in Lamborghini

Il welfare in Lamborghini passa attraverso una serie di politiche contrattuali e retributive, nonché iniziative volte al miglioramento delle condizioni di vita durante e al di fuori dell’orario di lavoro con l’obiettivo di promuovere una cultura aziendale fondata sulla qualità, trasparenza e motivazione. A livello di politiche contrattuali migliorative spicca il contratto di apprendistato, che si distingue per condizioni economiche e di durata più favorevoli rispetto allo schema normativo nazionale; inoltre le retribuzioni in Lamborghini sono particolarmente attrattive, e prevedono incrementi legati al raggiungimento degli obiettivi aziendali. Il tema del c.d. work-life balance, quale equilibrio tra vita privata e professionale, è tenuto in alta considerazione e ritenuto alla base del benessere e della motivazione del personale. Di qui lo sviluppo di numerose iniziative che si traducono in veri e propri benefit per chi lavora in Lamborghini: assicurazione sanitaria per ottenere rimborsi delle spese mediche sostenute, check-up e vaccinazioni gratuite, convenzioni con asili, centri sportivi, attività commerciali e culturali del territorio, agevolazioni sull’assegnazione di vetture a uso privato della gamma Audi, sconti sull’acquisto di vetture del Gruppo VW. Nel sistema del work-life balance una particolare attenzione viene poi riservata ai neo genitori, ai quali il contratto Lamborghini offre un’integrazione economica al trattamento erogato dall’INPS per i primi 6 mesi fino al 50% e vengono concessi ulteriori permessi retribuiti per malattia dei figli.

Le condizioni di lavoro sono organizzate in ottica di garantire la massima sicurezza in ambiente lavorativo: Lamborghini a questo riguardo è stata la prima azienda italiana a ricevere il Premio della Presidenza della Repubblica nel corso del Forum Nazionale sulla Salute e Sicurezza dei luoghi di lavoro. A questo riconoscimento si affianca la partnership con l’unità operativa di Medicina del Lavoro dell’Università di Bologna e del Policlinico Sant’Orsola Malpighi di Bologna. Questa collaborazione ha come obiettivi lo studio e l’applicazione della corretta ergonomia delle postazioni in ogni fase del ciclo di vita del prodotto, l’introduzione di nuove tecnologie di prevenzione e analisi dei rischi, diffondendo così una vera e propria cultura aziendale della salute e sicurezza, con una conseguente riduzione del tasso di infortuni.

Grande l’attenzione al servizio di ristorazione offerto nella nuova mensa completamente ristrutturata nel 2013: i menù sono realizzati in collaborazione con un esperto nutrizionista, dedicando quindi attenzione alle intolleranze alimentari e al valore nutritivo dei diversi alimenti, frutta e verdura sono a km 0. Ulteriore aspetto che contraddistingue Lamborghini come azienda di eccellenza in ambito di risorse umane è l’importanza attribuita alla formazione, come momento fondamentale per accrescere le singole competenze, allo sviluppo dei talenti attraverso programmi all’avanguardia, e all’opportunità di job rotation internazionali.

Le relazioni sindacali in Lamborghini fanno dell’azienda di Sant’Agata un modello virtuoso ispirato al dialogo continuo, alla trasparenza e alla collaborazione tra Azienda e Rappresentanze Sindacali. Approccio che ha portato all’introduzione di un sistema di commissioni tecniche bilaterali su tutti i temi più rilevanti per i lavoratori e alla firma di un integrativo al contratto collettivo nazionale che ha introdotto condizioni vantaggiose per i collaboratori di Sant’Agata Bolognese. E se uno degli indicatori di welfare aziendale è la percentuale di presenza sul lavoro, la percentuale in Lamborghini si attesta ben al di sopra della media nazionale. Lamborghini oggi conta 1.029 dipendenti presso la sua sede storica di Sant’Agata Bolognese, numero che è cresciuto del 61% negli ultimi 10 anni. 300 le assunzioni dal 2011, in particolare in Area Industriale e in Ricerca e Sviluppo, con una media di circa il 30% annuo di assunzioni femminili negli ultimi tre anni. Il 2014 si riconferma un ulteriore anno di investimenti sul fronte delle risorse umane: confermate difatti nuove assunzioni.

Ultimi articoli

Automobili Lamborghini firma la nuova divisa degli atleti delle Fiamme Oro

Accordo biennale tra due eccellenze italiane

Leggi tutto »
Lamborghini svela la Asterion LPI 910-4 al Mondial de l’Automobile di Parigi

Pioniera di una nuova visione di mobilità. Il primo dimostratore di tecnologia ibrida Plug-in di Lamborghini

Leggi tutto »
Automobili Lamborghini ottiene come prima azienda Automotive al mondo la certificazione da TÜV per il servizio di riparazione delle vetture in fibra di carbonio

Sant’Agata Bolognese, 25 settembre 2014 – Automobili Lamborghini ottiene la certificazione dall’ente TÜV per il servizio di riparazione delle vetture...

Leggi tutto »

Archivio